Utilizziamo i cookie per ottimizzare la tua esperienza nel nostro sito web e per l'ottimizzazione di tutte le funzioni. I cookie dei social media e i cookie pubblicitari di terze parti forniscono contenuti mirati in base ai vostri interessi, consentono di interagire con i social network e ci consentono di tenere traccia delle visite. Ulteriori informazioni su questi cookie e sul trattamento dei vostri dati personali sono contenute nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati. Cliccando su "accetta" acconsenti all'utilizzo dei cookies e al relativo trattamento dei tuoi dati personali. È possibile modificare le impostazioni in qualsiasi momento accedendo alla sezione "Impostazioni cookie" in fondo alla pagina.

Ho cambiato la mia vita

Il libro "Ho cambiato la mia vita" racconta, attraverso la penna di Marina Misiti, giornalista, le storie di 20 donne italiane che hanno cambiato la loro vita grazie all’incontro con Tupperware.

Libro chain of confidence tupperware 20 storie di donne che hanno cambiato la loro vita

Le storie di donne comuni e coraggiose che hanno preso in mano la propria vita dando fiducia al prossimo e riscoprendo contemporaneamente la fiducia in se stesse.

Il libro nasce all’interno del progetto Tupperware Chain Of Confidence (Catena della Fiducia), in breve, quell'alchimia che lega le persone l'una all'altra e permette loro di crescere confrontandosi e che evidenzia il profondo impatto che ciascuna donna può avere sulla vita di altre.

Ma il progetto è dedicato a tutte quelle donne che grazie al proprio impegno quotidiano hanno avuto un evidente impatto sulla società.

Ogni storia inoltre è illustrata da foto rubate alla vita quotidiana di queste 20 donne con una campagna fotografica realizzata ad hoc.

Da dicembre 2012 il libro è disponibile nelle librerie del circuito Mondadori ed è venduto all’interno di un contenitore Freezer Tupperware ed è disponibile anche presso tutte le Concessioni Tupperware.

Una parte del ricavato è devoluto a Telefono Rosa per aiutare donne in difficoltà, con l’augurio che la catena di fiducia possa proseguire e non fermarsi mai.

Su