Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare sul sito, state accettando di usare i nostri cookie. Maggiori informazioni.

Tupperware e la sua storia

Un successo senza precedenti

Earl S. Tupper fondatore di Tupperware

L’esistenza di Tupperware è dovuta al genio creativo del chimico americano Earl S. Tupper. Utilizzò un materiale che, per la sua diversità e per le sue proprietà fisiche e chimiche, sostituì quasi tutti i materiali per la casa e la vita quotidiana: il polietilene.
Estremamente flessibile, questo materiale è adatto ad ogni tipo di stampaggio ed è stato determinante per il successo della ditta Tupperware.

Leggero, robusto ed inodore, il polietilene possiede tutte le qualità richieste per conservare la freschezza degli alimenti e risolve l’eterno problema: come mantenere freschi più a lungo gli alimenti deperibili evitando che si guastino? Come conservare il loro gusto e la loro freschezza? Come farlo in modo igienico? La creazione dei prodotti Tupperware ha segnato l’inizio di una nuova epoca.

Earl Tupper Vintage Party Tupperware anni 50

Nel 1944 Earl S. Tupper fonda la « Tupperware Corporation », ma dovrà aspettare la fine della guerra per avviarne la produzione. Egli fabbrica i primi recipienti alimentari, rotondi e chiusi da un coperchio ermetico che assicura una perfetta impermeabilità : i « Wonderbowls ». Earl S. Tupper si ispira al coperchio dei barattoli di vernice, utilizzandoli capovolti. Una rivoluzione per le cucine del mondo intero, ancora in corso al giorno d’oggi.

La sua invenzione fu in perfetta armonia con i cambiamenti nelle cucine e nelle famiglie dell’epoca: nel 1939 General Electric lanciò sul mercato il primo frigorifero/congelatore; nel 1940, apparve la prima lavastoviglie, seguita dalla lavatrice, il tritatutto e tutta una serie di altri elettrodomestici. L’esistenza di tutte queste nuove macchine creò la domanda per tutta una nuova generazione di materiali e di recipienti per la refrigerazione e lo stoccaggio degli alimenti. Earl S. Tupper è stato il primo a rispondere a questa domanda.

Brownie Wise Party Tupperware metodo di vendita diretta

Convinto della qualità dei suoi prodotti, Earl S. Tupper concedette  una garanzia illimitata. Questo provvedimento, all’epoca eccezionale, oggi è valido per i prodotti che presentano un difetto di fabbricazione o un difetto inerente al materiale, che possono essere sostituiti in ogni momento.

Inizialmente Earl S. Tupper distribuisce i suoi prodotti tramite il commercio al dettaglio, ma senza ottenere il successo sperato. Occorre infatti spiegare e fare una dimostrazione pratica dei vantaggi del  « Wonderbowl » e della superiorità del suo sistema di chiusura, questi servizi non potevano essere forniti dal commercio al dettaglio.

Nel 1951 Earl S. Tupper e Brownie Wise, vicepresidente della Tupperware, concepiscono il famoso « Tupperware Party » o la « dimostrazione a domicilio ». Un sistema di vendita che ebbe un crescente ed incessante successo.

Nel 1958, Earl S. Tupper vende la sua società alla Rexall Drug & Chemical Co. Il gruppo passa poi alla Dart-Industries Inc. e poi al gruppo internazionale Premark. Oggigiorno la Tupperware è una società indipendente e dal giugno del 1996 è persino quotata nella borsa di New York.